Schermata 2017-03-31 alle 16.26.24

Governance e qualità della vita le chiavi del successo delle smart cities dell’Emilia-Romagna

La quinta edizione I City Rate 2016, il ranking delle città intelligenti italiane, conferma un buon risultato per i capoluoghi emiliano-romagnoli. Nella top 10 nazionale troviamo Bologna (in seconda posizione), Parma (7°), Modena (9°) e Ravenna (10°), mentre tutte le altre città si situano entro la trentesima posizione, su un totale di 106 realtà sotto esame. La classifica stilata annualmente da Forum PA si basa su una batteria di 91 variabili articolate in 7 sottocategorie: dalla dimensione economica a quella ambientale, dalla mobilità al livello di sicurezza. Sono stati 22 i nuovi indicatori aggiunti all’edizione 2016, arricchendo così ulteriormente gli strumenti di valutazione alla base dell’attribuzione dei punteggi e della realizzazione della graduatoria. Ad esempio da quest’anno fanno parte della voce “Economy” l’indicatore FabLab (quota percentuale di Fablab sul totale nazionale) oppure l’indicatore sugli spazi comuni per la dimensione “Environment” (superficie di verde urbano pro capite destinato ad orti, verde attrezzato, aree sportive all’aperto).

L’approfondimento completo è scaricabile in formato PDF Smart Cities

Leave a Comment

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Current ye@r *